20.000 giovani venezuelani si impegnano contro la crisi alimentare attraverso il piano del governo Maduro

Attraverso il programma Gioventù Chamba, il governo del presidente Nicolás Maduro ha realizzato un programma di sviluppo del settore agricolo per aumentare la capacità produttiva della nazione.
Il ministro venezuelano della Gioventù e dello Sport, Pedro Infante, ha riferito Martedì che un totale di 20.000 giovani appartenenti al programma Gioventù Chamba sarà integrato per la formazione dei piani di sviluppo agricolo per fronteggiare la crisi alimentare nel paese.

Durante un’intervista nel programma “L’Ora del Clap”, in onda dal canale televisivo locale Venezolana, Infante ha detto che il sistema “consentirà migliaia di giovani a trovare uno spazio per sfruttare la loro capacità produttiva e portare avanti i 15 punti  dell’agenda economica bolivariana”.

I giovani saranno formati per lavorare in aree locali di coltivazione e di raccolta di frutta, verdura, legumi, oltre ad allevare pecore, capre e maiali.

“Oltre alla formazione di posti di lavoro, i giovani possono assumere una maggiore consapevolezza sociale e politica”, ha detto il ministro.

La Gioventù Chamba, che ha 380.000 iscritti, mira ad impiegare giovani che sono senza lavoro per incorporare il paese nel sistema educativo e produttivo. In questo modo, i giovani vengono formati in settori che non sono solo l’agricoltura ma anche la sanità, l’istruzione e la produzione industriale.

(traduzione di Dario Zumk)