Le sanzioni Usa contro il Venezuela violano i principi fondamentali del diritto internazionale

da Lechugunions

Golpe finanziario degli Stati Uniti contro il Venezuela eseguito mediante l’applicazione di sanzioni volte a aggravare la situazione nel paese

le sanzioni economiche degli Stati Uniti in Venezuela sono state respinte dai vari capi di governo di altri paesi come la Bolivia s’ presidente, Evo Morales, che attraverso il suo account sul social network Twitter ha detto che i nuovi attacchi e sanzioni economiche US (USA) contro il Venezuela pericolo il principio di uguaglianza sovrana tra i paesi membri delle Nazioni Unite (ONU).

Morales ha anche condannato le sanzioni , dicendo che “golpe economica Trump contro il Venezuela è ritorsione, viola i principi di uguaglianza sovrana e l’integrazione dei paesi delle Nazioni Unite”, come ha aggiunto che “come un intervento piano militare fallito, la statunitense corre colpo finale contro il Venezuela. Almagro, Fox e altri complici colpo di stato, Callan. “

Inoltre tali sanzioni degli Stati Uniti sulla Venezuela vietano nuovi negoziati e capitale di debito da parte del governo nazionale e Petroleos de Venezuela (PDVSA).

Va notato che queste misure vietano negoziati sulle nuove emissioni di debito e obbligazioni dal Venezuela e compagnia petrolifera statale PDVSA, allo stesso modo anche impedire la negoziazione di determinate obbligazioni che sono tenuti dal settore pubblico venezuelano.

È interessante notare che Morales ha espresso la sua solidarietà al presidente costituzionale Nicolás Maduro dal considerare le sanzioni come attacchi imperialisti da parte del governo degli Stati Uniti.